Palazzu Infantatu

Palazzu Infantatu

A chjama Palazzu Infantatu Hè un palazzu, cum'è u so nome suggerisce, cù i dettagli di una fortezza è hà un stile goticu isabelinu. Hè chjamatu è face parte di un stile di a Corona di Castiglia. Un pezzu di infurmazione in più per gode di una bellezza unica chì si trova in Guadalajara.

A so custruzzione principia à a fine di u XVu seculu, per ordine di Íñigo López de Mendoza. Si dice chì u Palazzu di l'Infantatu hè unicu in a so natura quandu l'autori volenu riferisce à un travagliu cum'è questu. Sia a parte di a facciata chì tuttu ciò chì truveremu dentru, ùn cesseranu di stupisce ci.

A storia di u Palazzu Infantatu

Stu palazzu si trova in a piazza di Spagna, induve si truvavanu e case principali di a famiglia. Ma qualchì tempu dopu, Íñigo López de Mendoza i fece demolisce per custruisce un novu edifiziu. In primu locu, a facciata era vista, chì in u 1483 era dighjà finita. Dopu hè vinuta a custruzzione di u patiu è infine, a so struttura di basa puderia esse apprezzata. À u XVIu seculu si hè fattu quì, u matrimoniu trà Filippu II è Isabel de Valois. Alcuni anni dopu alcune riforme principianu: E nuove finestre sò state aperte, i soffitti di e sale sò stati decorati è u giardinu mitologicu hè statu ancu presentatu.

chì vede in u Palazzu Infantatu

Quandu a famiglia Mendoza hà avutu da lascià Guadalajara, allora u palazzu hè statu lasciatu senza ospiti. Benintesa, à a fine di u XIXu seculu, una parte ne hè stata venduta à u cunsigliu municipale. Unu di l'usi chì hà avutu dopu sta vendita era cusì università per urfanelli di genitori militari. Benintesa, à mezu à a guerra civile di u 1936, u Palazzu di l'Infantatu hè statu seriamente attaccatu. In l'anni 60 hè stata riattivata, ma hè vera chì qualcosa hè stata persa durante a guerra è ancu s'ella pare mai, si dice chì qualchì splendore ùn li hè micca tornatu. Oghje ci vole à dì chì hè a sede di u Museu Provinciale.

Una visita à u Palazzu di l'Infantatu

S’ellu ci vole à discrive u so stile, si puderia dì ch’ellu hà ditaglii gotichi, cum'è in a parte di i balconi. Ma nantu à a facciata ci sò ancu pennellate di u Patrimoniu mauru, finu à l'arte mudèjar è ferma cù u goticu isabelinu chì avemu digià citatu. Dunque, ogni parte chì face una visita in questu locu, ci lascerà cù l'anguli i più particulari.

Visità u Palazzu Infantatu

A facciata

Quandu vedemu a facciata duvemu parlà di u arte gotica civile. Hè un stile chì si hè sviluppatu in Europa à a fine di u Medievu. Nant'à sta facciata, spiccaranu qualchi pezzi in forma di diamante chì parenu appuntiti o sporgenti. Ma se guardemu in alto, vedemu chì i balconi parenu accoglie ci. Per entra per a porta principale, a faremu in sta parte. Ma ùn aspettate micca d'avè una porta ben centrata, ma a truverete à manca. A facciata hè fatta di calcariu chì hè stata purtata da una zona chì era più di 50 chilometri da questu locu.

A cuprendula

A facciata merita ancu a nostra attenzione, cum'è u casu cù u restu di u palazzu. Hà parechji ditaglii di altri edifizii di u XNUMXu seculu. A porta hè trà duie colonne. Hà un arcu è varie figure è ancu un scudu, quellu di u Mendoza, chì si pò vede cum'è dui omi chì u tenenu.

Storia di u Palazzu di l'Infantatu

U Patio Centrale o Patio di i Leoni

Hà una forma rettangulare è hà duie arcate. Postu chì hè cumpostu da gallerie arcuate, sia in a so parte inferiore sia in a parte superiore, chì hè ancu assai simile. Benintesa, e gallerie sò supportate da una serie di colonne è queste sò di origine tuscana. L'emblema di una di a famiglia Mendoza era u lione è sò ancu ritratti quì. Quì pudete ancu vede i scudi è lettere in goticu chì spieganu a storia di un palazzu simile.

U giardinu

Ancu s'ellu ùn era micca cumunu di decurà questi lochi cù grandi giardiniSembra chì e regule sò state violate quì. In questu modu, si pò vede un altru di i lochi chì li danu una grande bellezza è da induve pudemu apprezzà tutti i dettagli più faciule.

Patio di u Palazzu di i Lioni di l'Infantatu

L'internu di u palazzu

À l'internu truvemu u Musée de Guadalajara. Postu chì serà questu quellu chì occupa una grande parte di u palazzu. Induve sò generalmente piazzate mostre temporanee, eranu e camere private di u duca. Alcune affresche chì datanu di u XVIu seculu sò sempre cunservate. Ancu in u bassu argentu si ponu vede vari dipinti per impregnassi di più di l'arte d'eri è sempre.

Shcedules è prezzi

Ci vole à dì chì L'entrata à u Patio di i Leoni hè cumpletamente libera. Cusì, da u marti à a dumenica ci pudete accede, à partesi da 9 ore di mane è in u dopu meziornu finu à 00:20 pm Pudete entre per vede solu sta parte o stà è gode ancu di a zona di u museu. Benintesa, vale a pena è hè chì paghji 00 euro per questu. Serà chjosu u luni è u museu serà ancu chjosu dumenica dopu meziornu. Tenite à mente chì u ghjornu di Natale, u 3 di Dicembre, u Venneri Santu o u 31 di Maghju, serà ancu chjosu. Inoltre, duvete piglià in contu qualchì ghjornu in più di feste lucali cum'è l'8 di settembre.


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

*

*