Girona

Vista di Girona

Girona

Girona hè una di e grandi cità chì hà assai posti interessanti ma ancu chjuca per chì pudete cunnosce li in una sola visita. Cù un passatu chì data di Epoca Rumana è una storia chì include a so integrazione in u Imperu carulingiu o u famosu situ durante u Guerra d'indipendenza, Girona hè piena d'attrazioni.

Identificate facilmente u so centru storicu o Barri Vell perchè hè delimitata da l'anziani muri medievali. Accantu à Preghera o citadella ebraica, vi traspurterà in Girona medievale. Se à queste aghjunghjite e case appese sopra u fiume Oñar, un riccu patrimoniu in architettura mudernistu è noucentistu è, benintesa, l'imponente Cattedrale gotica, scuprerete chì Girona hè una cità maravigliosa. Se vulete sapè, vi invitemu à seguità ci.

Cosa da vede è fà in Girona

Camminendu per e strade di a cità catalana pudete visità a so dumila anni di storia è si sentenu traspurtati à l'epica Rumana, à a Carulingia o à u mumentu u più esuberante baroccu. Andemu à cunnosce lu.

U muru

Hè una furtificazione chì include parti di canteria di l'epica rumana inseme cù altri carulingi (IX seculu) è bassa Medievale (XIV è XV seculi). Pudete passà per ellu attraversu u marchja parapettu è in drentu truverete alcuni di i migliori tesori in Girona.

A cattedrale di Santa Maria

Hè un magnificu tempiu chì a so custruzzione hà duratu sei seculi, da l'XNUMX à u XNUMX. Per questa ragione, include stili cum'è u rumanicu; u Gòticu, chì hè u duminante, è u Baroccu. À u primu appartene u so chjostru, à a seconda a so grande navata unica, a più larga di u mondu (23 metri) dopu à quella di u Basilica di San Petru in Vaticanu, è a terza a bella facciata principale, preceduta da una micca menu impressiunante scala.

Dentru spicca u so preziosu vetrate è u Cappella principale, chì si trova in u presbiteriu è hà un straordinariu pala d'altare di u XIVu seculu cuperta d'argentu. Infine, pudete visità u Museu di u Tesoru di a Cattedrale, cù pezzi preziosi quant'è u Tapiceria di Creazione, XII seculu, è u retaule di Sant'Elena, una gemma rinascimentale.

Cattedrale di Santa Maria

Cattedrale di Santa Maria di Girona

El Call, u quartieru ebraicu di Girona

Situatu ancu in u perimetru di u Força Vella, u nome datu à i muri primitivi di Girona, hè u quartieru ebraicu di a cità, chì hè unu di i megliu cunservati in u mondu. Hè cumpostu da un labirintu di strette strette acciottulate chì sò cunnessi da arcate. Dentru pudete visità u Bonastruc Ca Porta Center, chì si crede esse l'antica sinagoga è oghje ospita un museu nantu à a storia di quella cità.

I bagni arabi

Senza lascià a vechja cità, pudete visità i bagni arabi, chì si trovanu in u Spassighjata Archeologica, accantu à Julia è Cornelia Towers. Malgradu u so nome, sò una custruzzione cristiana di u XIIu seculu in stile rumanicu, ben chì imitessinu i bagni musulmani. Ella lanterna cima finita in una cupola.

Altri tempii in Girona

Vi cunsigliemu ancu di vede in a cità catalana u basilica di Sant Feliu, chì era a prima cattedrale. Sembra un castellu è combina ancu una testata rumanica cù navate gotiche è una facciata barocca. Ma, soprattuttu, spicca a so magra campanile.

In listessu modu, duvete visità u Monasteru benedittinu di San Pere de Galligants è u cappella di Sant Nicolau, chì formanu unu di i più impurtanti inseme rumanichi di tutta a Spagna. Inoltre, u primu oghje ospita u Museu di Archeologia di a Catalogna, cù pezzi chì vanu da l'antica Empúries à u Medievu.

A cappella di Sant Nicolau

Cappella di Sant Nicolau

Sant Marti Sacosta

Se un angulu medievale guasgi intattu hè cunservatu in Girona, eccu. Hè inquadratu da u chjesa di Sant Martí cù a so facciata è e scale barocche, è cumplementate da u Casa-Palazzu Agullana, chì copre l'accessu cù un peculiar arcu oblicu.

U cumplessu di Sant Domènec è Les Aligues

U vechju cunventu di Sant Domènec hè stata custruita trà u XIIImu è u XVmu seculu. Tene a ricunniscenza di esse stata una di e prime custruzzione gotiche in Catalogna è a so bella chjostru. Per a so parte, u bastimentu di Les Àligues, l'antica università, solu a facciata hè cunservata, chì hè Rinascimentale.

Piazze di Girona

A cità catalana hà duie piazze storiche chì spiccanu trà i so spazii urbani. Unu hè u Vi, cù arcade cuntinui è delimitati da u Palazzu Generale, una custruzzione gotico-rinascimentale, u Teatru municipale è u Town Hall.

È l'altru, u Piazza Indipendenza, XIXmu seculu. Hè cunfiguratu da un spaziu porticatu di radiche neoclassiche è in u so centru ci hè un munimentu in onore di i difensori di a cità in u Guerra d'indipendenza contr'à i Francesi. Se vulete ancu manghjà, ci sò assai ristoranti.

A Rambla di a Libertà

Insemi cù a piazza precedente, hè statu un puntu di riunione per a ghjente di Girona dapoi u Medievu. Hà un parte porticata precisamente da u Medievu è cù una spassighjata di tiglioli cù panche chì hè più tardi, specificamente di u XIXu seculu.

A Piazza di l'Indipendenza

Piazza Indipendenza

E case di l'Oñar, altru simbulu di Girona

Veramente tipichi di a cità catalana sò ste custruzzione chì parenu appesi sopra u fiume di u listessu nome è chì sò dipinti in culori vivi. Frà elli u Casa Masò, chì appartenia à l'architettu Rafael Masò è chì hè unu di l'emblemi di u Noucentisme in a località. Attualmente, ospita a fundazione dedicata à u so pruprietariu è un museu. Ma questu ci porta à parlà cun voi di quellu muvimentu architetturale in Girona.

Architettura Noucentista è Modernista

Perchè ùn hè in alcun modu l'unica custruzzione chì risponde à u Noucentisme è u Modernisimu in a cità. Passeghjendu per e so strade truverete edifici di residenza cum'è u Case Gispert Saüch, franchezza, Foresta, Noguera, Norat o Rigau.

È, in più, cù campioni di architettura industriale cum'è quella di Distillerie Regas è quellu di u Mulinu di farina Teixidor, per via di Rafael Masó stessu è ch'ellu hè veramente preziosu. Uguale interessante hè u palazzu postale, l'opera di Eusebi Bona è Enric Catá, cù a so bella cupola cuperta di teghje valenziane.

I ponti sopra u fiume Oñar

Ci sò parechji ponti per salvà u fiume chì traversa Girona, ancu se dui spiccanu per u so valore artisticu. U primu hè u Ponte di petra o Isabel II, custruita in u 1856 cù a petra di Girona in a quale ancu oghje si ponu vede resti fossili di nummulites, protozoi di più di quaranta milioni d'anni fà.

È l'altru hè u Ponte di Ferru o Eiffel, per avè statu custruitu da a sucietà ingegneria parigina in u 1877. Cum'è averete capitu, u materiale di questu edifiziu era u ferru. Un pocu menu di valore architettonicu anu u Ponte di Gomez, di cimentu armatu, un arcu unicu è custruitu in u 1916, è u Ponte di Sant Feliu, chì cullega u centru storicu cù l'espansione di a cità è hè statu custruitu in u 1995.

U Ponte di Pietra

Ponte di petra

I musei

A capitale di Girona hà parechji musei. Vi avemu dighjà parlatu di alcuni cum'è l'archeologicu, quellu di Casa Masó, a Storia di i Ghjudei y u Tesoru di Girona. Ricumandemu ancu di visità a Storia di a Cità, stallatu in l'anzianu cunventu di i Cappuccini, un bellu edifiziu di u XVIIIu seculu, è quellu di l'art, cù opere chì vanu da u rumanicu à oghje.

Ma u più curiosu di tutti hè quellu di u sinemà, unicu di u so generu è chì mostra pezzi di a cullezzione dunata da u direttore Tomás Mallol è Deulofeu. Si tratta di telecamere di proiezione, bobine, affissi è altri strumenti.

Girona circondu è periferia

A cità catalana hà una ambienti privilegiatu. Da una parte, si trova à a cunfluenza di quattru fiumi è specificamente in u Ter pudete fà kayak è canyoning.

Da l'altru, ne hà parechji percorsi naturali da pudè visità in bicicletta o à pedi. Tra d'elli, menzioneremu quellu di Anella Verdi, cù appena novecentu metri è chì va da a pianura di Campdorà à u fiume Oñar. Ancu quellu chì passa per u Valle di Sant Daniel, chì finisce à u pede di massiccia di Les Gavarres; quellu di muntagna Sant Miquel, chì corre longu precisamente quella muntagna muntagnosa, o quella di Galliganti, chì và sin'à u Forte di u Calvariu.

Inoltre, ùn pudemu micca mancà di menziunà chì in a pruvincia di Girona hè a bella Costa Brava, una di e destinazioni turistiche più impurtanti in u mondu. Hà cità spettaculari cum'è Cadaqués, cù u so aspettu di un paese di piscadori; Lloret de Mar, cù e so magnifiche spiagge; Tossa de Mar, cù u so castellu impressiunante, o San Feliu di Guixols, cù u so munasteru rumanicu. È dinò cù i meravigliosi paisaghji di u Strade di Ronda.

Massiccio di Les Gavarres

Les Gavarres

Quandu hè megliu per andà in Girona

A cità catalana presenta un Clima mediterraneu. L'inguerni sò freschi ma micca troppu freddi chì a temperatura media hè intornu à sei gradi Celsius. L'estate sò calde, cù media intornu à trenta gradi in lugliu è agostu.

In quantu à e precipitazioni, sò relativamente abbundanti, soprattuttu in i mesi più freti è in u vaghjimu. Per tutte queste ragioni, forse u megliu tempu per visità Girona hè primavera. Tuttavia, se preferite, pudete andà in autunno, stagione chì coincide ancu cù e feste patrone. Sò quelli di San Narcisu è, dunque, sò festighjate intornu à u vinti nove d'ottobre.

Cumu ghjunghje in a cità catalana

El Aeruportu di Girona Hè dodici chilometri da a cità è riceve voli da tuttu u mondu. In fattu, hè a basa di l'operazioni per l'Europa miridiunali di a cumpagnia Ryanair. Pudete ancu ghjunghje da ferrovia postu chì una di e linee à grande velocità ferma in Girona.

Se preferite viaghjà in a vostra vittura, e strade chì vi portanu in a cità catalana sò AP-7, chì cumunicà u Levante spagnolu cun France, è a A-2, chì passa per a cumuna attraversu a valle di San Daniel.

Una volta in cità, pudete tramutà autobus urbanu, chì hà parechje linee. O, se vi sentite in forma, in Gyroclet, chì hè u serviziu di locazione di biciclette di u Cunsigliu municipale è chì hà dodeci stazioni di raccolta distribuite in i quartieri di a cità.

Cosa manghjà in Girona

Infine, vi parleremu di a gastrunumia di Girona. Perchè micca solu i monumenti è i percorsi naturali devenu cuntene un viaghju. L'alimentazione hè ancu un modu per cunnosce una cità.

A pruvincia di Girona hà una eccellente materia prima culinaria. Mettenu in risaltu u fueta rape nere è u funghi, u paltruc (un tipu di salciccia) o u salsiccia dolce.

U mulini di farina Teixidor

Costruzione di l'antica Harinera Teixidor

In quantu à i piatti tipichi, duvete pruvà u zuppi di menta, Di farina y de farigola o timu. Ancu elli agnellu arrusta in costolea lumache à a patarrallada, u anatra cù i cavuli o u lepre cù e castagne. In quantu à i pesci, vi cunsigliemu u cod o u truite di petra. Ma ùn smette micca di pruvà u ansiosu, chì hè una deliziosa salsa di acciughe.

È, per pasticceria, xuxos sò i dolci per quintessenza. Si tratta di torte piene di crema è di zuccheru in cima. Anu ancu a so propria legenda. El Tarlá era un acrobata chì divertia a ghjente di Girona è chì s'innamurava di a figliola di un pasticceriu in cità. Mentre a visitava, ghjunse è, per ùn esse scupertu, si piattò in un saccu di farina. Questu hà causatu un starnut chì sunò "Xuxú". Tandu u pastizzeru u truvò è u giuvanottu prumesse di maritassi cù a figliola è di dalli una ricetta per una torta chì, in memoria di u starnutiu, anu chjamatu xuxo.

In conclusione, cum'è avete vistu, Girona hà assai da offre. Mette in risaltu u so immensu patrimoniu munumentale, ma ancu u so bellu paisaghju e so ottima gastrunumia. Com'è s'ellu ùn bastessi, in pochi chilometri truverete l'esuberante Costa Brava. Ùn site micca abbastanza ragioni per visità Girona?


U cuntenutu di l'articulu aderisce à i nostri principii di etica edituriale. Per signalà un errore cliccate quì.

Sianu the first to comment

Lasciate u vostru cummentariu

U vostru indirizzu email ùn esse publicatu.

*

*