Motivi per viaggiare in Inghilterra

Inghilterra È una di quelle mete che non possono essere lasciate da parte in un viaggio nel Vecchio Continente. Spinto dalla rivoluzione industriale, come parte della Gran Bretagna, ha ampliato la sua portata a tutti i continenti, tutti i mari, quasi tutti i porti.

Nel 20 ° secolo, gli inglesi sono stati ridotti dalle vette imperiali, ma l'Inghilterra e la sua gente conservano ancora il loro fascino distintivo. Fino ad oggi, gli scalatori sociali di tutto il mondo emulano le abitudini degli inglesi, dal taglio dei loro abiti Savile Row alle focaccine e alla crema pesante che adornano i loro tavolini da tè.

L'Inghilterra sembra un piccolo paese con una reputazione formidabile, ma all'interno dei suoi confini ci sono una serie drammatica di differenze naturali e culturali. I paesaggi del nord contrastano nettamente con le siepi verdi e il grazioso fascino delle contee del sud, dove si formano la maggior parte delle impressioni dei visitatori dell'Inghilterra.

Le paludi e le pianure dell'East Anglia suggeriscono un mondo di paesaggi olandesi ai margini delle colline e delle valli scure dell'ovest del paese. Soprattutto, l'Inghilterra preserva il suo passato. I viaggiatori possono trovare le rovine romane di York e il bagno, ma a un'epoca ancora più antica…. con Stonehenge.

La verità è che il centro della vita inglese è immobile London. Nonostante il carattere tradizionale della società britannica, la vita culturale della capitale è sempre più dominata dagli immigrati provenienti dalle sue ex colonie, ed è più probabile che sentano i tamburi d'acciaio per strada rispetto a una sinfonia di Handel.

Il teatro, sempre laureato in inglese, si svolge a Londra, mentre le scienze ne fanno una delle città più moderne al mondo. Tuttavia, i veri anglofili preferiscono uscire dalla città nei fine settimana e dirigersi nel Kent o nel Surrey, con i suoi campi verdi ondulati, ideali per il cricket e le sale da tè vecchio stile.

Altri siti visitati di frequente includono Canterbury e la sua cattedrale, le rovine romane di Bath e York, le città universitarie di Oxford e Cambridge e l'ovest del paese del Devon e della Cornovaglia.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*