Alcuni film girati a Venezia

Venezia È una delle città più pittoresche d'Italia ed è per questo che riceve migliaia di visitatori, se non milioni, ogni anno. È anche vero che essere una città costruita su una laguna la rende non solo un modello per i fotografi, ma anche un'ottima location per girare filmati.

Quindi oggi vedremo alcuni film girati a Venezia. Sei pronto a mettere alla prova la tua conoscenza del mondo del cinema?

Venezia, la cornice perfetta

Prima di iniziare, parliamo un po 'di questa fantastica città. Si trova nel nord-est dell'Italia ed è il capoluogo della regione Veneto. La città è composta da 118 isole separate da canali e collegate tra loro da circa 400 ponti. Riposa sulla laguna veneta, in una baia chiusa che si trova proprio tra le foci dei fiumi Po e Piave.

Nel centro storico vivono circa 55mila persone e il nome, Venezia, deriva da un antico popolo che qui abitava intorno al X secolo a.C. La città fu per diversi secoli capitale della Repubblica popolare e commerciale di Venezia, e ai tempi del Il Medioevo e il Rinascimento furono molto importanti diventando potere marittimo e finanziario. È stata una città molto ricca nel corso della sua storia e Entrò a far parte del Regno d'Italia nel 1866.

Ovviamente la laguna e parte della città lo sono Patrimonio. Oggi la metropoli secolare deve affrontare problemi moderni come l'inquinamento, il turismo di massa e l'innalzamento delle acque.

Alcuni film girati a Venezia

Essendo così bella, ha dovuto inventare il cinema solo in modo che i film potessero essere girati qui. Sono e saranno tanti, ma alcuni sono passati alla storia e sono dei veri classici. Tornando indietro nel tempo troviamo il film Ora legale (Follia estiva, in spagnolo).

Questo film è di 1955 e recita il grande Caterina Hepburn. È un film a colori in cui la protagonista è una donna single, di mezza età, segretaria di professione, che decide un'estate per realizzare il sogno della sua vita e viaggiare a Venezia. Paesaggi, amori e tante belle cartoline di Venezia e Burano.

De 1971 è un altro classico: Morte a venezia, regia di Luchino Visconti. La storia è ambientata nel XIX secolo, durante un'epidemia di colera ed è basato su un romanzo di Thomas Mann. È un film particolare, che tratta della perdita della giovinezza. Il protagonista è un uomo grande che ha la depressione e molti problemi. Si reca a Venezia per riposarsi e lì incontra una bellissima adolescente polacca.

Amore e ossessione per i paesaggi di Venezia sullo sfondo e l'hotel Lido come cornice principale. La verità è che il guardaroba del film è molto dettagliato e hanno cercato di rispettare gli abiti del XNUMX ° secolo, così il film è stato nominato per il miglior costume agli Oscar.

Negli anni '70 è stato girato anche qui non guardare adesso, con Donald Sutherland e Julie Christie. Questo è un film dell'orrore ed è l'adattamento di un romanzo di Daphne du Maurier. La coppia arriva a Venezia dopo la tragica morte della figlia e anche se vogliono lasciarla alle spalle… non è possibile.

Uno dei film della saga di James Bond è stato parzialmente girato a Venezia: Moonraker. Il protagonista era Roger Moore e l'inseguimento in gondola per i canali della città è molto popolare, ma se film d'azione si tratta di non poter dimenticare Il lavoro italiano, dal 2003, il famoso film minicoopers. Qui un gruppo di ladri professionisti ruba oro e scappa attraverso la laguna in una stupenda sequenza d'azione.

Per gli amanti di Steven Spielberg c'è Indiana Jones e l'ultima crociata, 1989. Parte della storia si svolge a Venezia, dove Indiana Jones incontra un milionario che gli dice che suo padre, Sean Connery, è scomparso mentre cercava il Sacro Graal. Da lì, Indiana inizia la ricerca di indizi in città e si unisce a un bellissimo dottore austriaco, entrano nelle catacombe, si bagnano parecchio e, poiché non può essere altrimenti a Venezia, sono protagonisti di un inseguimento in barca.

Seguendo il piano hollywood abbiamo il film Il Turista. Protagonista Angelina Jolie e Johnny Depp, è un thriller romantico ambientato in città. Argomenti a parte, personalmente il film mi sembra brutto, i paesaggi di Venezia sono bellissimi e vale la pena vederlo solo per loro. Un'opzione thriller migliore è Il conforto di Stranger, 1990, con Natasha Richardson, Rupert Everett, Christopher Walken e Helen Mirren.

I primi vengono in città in vacanza e qui incontrano l'altra coppia che li porta a vivere uno stile di vita peculiare e misterioso. Tra i migliori scenari che compaiono ci sono il Palazzo Loredan dell'Ambasciatore e l'Hotel Gabrielli. Sette anni dopo, nel 1997, appare il film Le ali della colomba, Protagonisti Helena Bonham Carter.

Si tratta di un adattamento di un romanzo del 1902 di Henry James e parla di una donna di una famiglia rispettabile che non ha soldi e vive con sua zia a Venezia. Non può sposare l'amore della sua vita perché non ha soldi, quindi quando un'ereditiera americana sembra interessata al suo amore, escogita un piano. Se ti piace questo stile di film e sei un fan, per esempio, di Downton Abbey, quindi aggiungi anche il film all'elenco Bridehead rivisitatoInglese, alta borghesia in vacanza a Venezia.

 

El Mercante di Venezia È del 2004 ed è ovviamente basato sull'opera di William Shakespeare. La storia parla di un commerciante di nome Antonio, Jeremy Irons nel film, che non è in grado di rimborsare un prestito che ha preso. Forse non è un film molto popolare ma l'ambientazione è fantastica. Continuando con la linea storica non possiamo dimenticare Casanova, con protagonista il defunto Registro di brughiera.

Si si, Royal Casino, sempre tratto dalla saga di James Bond, è stato girato a Venezia ed è sicuramente migliore della precedente. Almeno Daniel Craig è molto più sexy di Roger Moore ... E sì, anche parte di Spider-Man, lontano da casa, del 2019, è stato girato qui mentre Venezia fa parte delle vacanze di Peter Parker.

La verità è che questi sono solo alcuni dei film girati a Venecia, ce ne sono molti di più e ovviamente ci sono molti film italiani in lista. Non è una cattiva idea vederne alcuni prima di viaggiare in Italia e, se possibile, vedere film di epoche diverse perché così si può vedere se la città è cambiata negli anni.

Quando andare a Venezia

Infine, Quando conviene andare a Venezia? Generalmente tarda primavera e inizio estateoppure sono bei momenti climatici e non ci sono ancora molte persone. Inoltre, non è così caldo e quindi c'è meno umidità e cattivi odori che escono dalle grondaie. Non è che la città abbia un cattivo odore, per fortuna ha un moderno sistema di depurazione dell'acqua, ma può esserci un certo odore e sì, molte zanzare.

Poi, Ottobre e fine febbraio Sono anche buone opzioni per evitare la folla. E novembre è perfetto, anche se più freddo. L'inverno è molto popolare in città, ma potresti subire delle inondazioni a livello della laguna e la città si allagherà.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*