Pasqua in Svezia

-

La Pasqua ebraica È una delle festività cristiane più popolari al mondo. Come in molti paesi scandinavi, la Pasqua in Svezia è priva delle sue sfumature religiose ed è spesso considerata un'occasione per le vacanze.

In occasione del Pasqua in Svezia, le persone vanno alle preghiere e ai servizi in chiesa. Tuttavia, la maggior parte di loro attende con impazienza il lungo weekend di Pasqua come un'opportunità per ricongiungimento familiare o una vacanza al mare.

Nonostante sia priva delle sue connotazioni religiose, la Pasqua qui può essere scandita da certi riti e tradizioni regionali.

Ad esempio, è comune vedere bambini vestiti da streghe pasquali con gonne lunghe e sciarpe colorate e guance dipinte di rosso, che vanno di casa in casa mostrando i loro dipinti e disegni, sperando di ricevere caramelle in cambio. Secondo il folklore svedese, durante la Pasqua le streghe volano a Blåkulla (Montagna Blu) per incontrare il diavolo.

Per quanto riguarda i pasti, il tradizionale brunch pasquale consiste in diverse varietà di aringhe, salmone stagionato e Jansson's Temptation (patate, cipolle e spratti sott'aceto cotti nella panna). Per cena si mangia agnello arrosto con patate gratinate e asparagi o qualche altro contorno adatto.

Un'altra usanza è la decorazione di rami di betulla nelle case svedesi durante la Pasqua. Per ricordare la sofferenza di Cristo, i giovani si frustano a vicenda con rami di betulla argentata il Venerdì Santo mattina.

Come le celebrazioni pasquali in altri paesi, anche in Svezia le festività sono contrassegnate da uova di Pasqua dipinte in rosso e giallo, che si ritiene rappresentino l'alba e il tramonto.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*