Segreti di Madrid

Skyline di Madrid

Quando pensiamo di fare un viaggio nella capitale della Spagna, forse vengono in mente i luoghi emblematici. Quelle aree che tutti visitano e che compaiono sempre nelle prime righe di ricerca. Ma oggi andiamo un po 'più a fondo in tutti loro per scoprire il segreti di Madrid.

Perché ha angoli poco conosciuti e luoghi da sogno, che ci crediate o no. Forse il meno conosciuto è ciò che ha una bellezza maggiore. Quindi, vale la pena fare un tour dei segreti di Madrid. Sicuramente ora vedrai la città con occhi diversi. Sei pronto?.

Segreti di Madrid, la Quinta de los Molinos

I parchi sono molto famosi e sono all'ordine del giorno quando si tratta di visitarli. Ma se ti chiediamo quali conosci di Madrid, forse questo non è uno dei primi di cui parli. Il Quinto dei Mulini è davvero un bel posto. È un parco dove si trovano i mandorli, che lasciano un bel quadro. Soprattutto quando sono in fiore è un momento speciale per fare una passeggiata nella zona. Si trova nel quartiere di San Blas, nel quartiere di El Salvador. Ha più di 21 ettari tra i quali, oltre ai mandorli, ospitano anche ulivi o eucalipti, senza dimenticare le fontane oi laghi.

Il quinto dei mulini

Il giardino segreto di Salvador Bachiller

È un posto nel cuore di Madrid. Ma sebbene il nome ci induca in errore, non è un giardino in sé. Si trova in Calle Montera, molto vicino al Puerta del Sol. È una sorta di oasi dove bere qualcosa in un ambiente caratterizzato da relax e piante. È proprio sul file Negozio di Salvador Bachiller, ma al quarto piano. Un luogo, che all'inizio era destinato solo a far sì che gli acquirenti potessero avere qualche minuto di relax tra tanti acquisti. Sembra che il successo lo abbia portato ad aprire altri luoghi molto simili. Il tutto curato con un decoro unico tra piante e mobili abbinati al legno e allo stile vintage.

Giardino segreto Salvador Bachiller

Il parco delle dalie

Se la tua passione è vedere come il tramonto o l'alba offrono il meglio dei loro spettacoli, allora devi fermarti in questo posto. Si trova nel quartiere di La Latina, vicino al Basilica di San Francesco il Grande. Oltre ad avere la bellezza della chiesa, devi anche dare risalto alle dalie che la incoronano. È un belvedere abbastanza tranquillo e che come si dice non mancherà di bellezza.

San Francesco il Grande

La statua di Julia

Sappiamo bene che anche le statue sono tra i segreti di Madrid. Si trovano in molte zone della capitale e anche se potremmo non crederci, ognuna di loro ha una storia alle spalle. In questo caso, ci rimane la statua di Julia. Nella statua possiamo vedere una giovane donna appoggiata a un muro, con i suoi libri in mano. Ma c'è molto di più, dato che è un file omaggio alla donna universitaria quando le leggi proibivano loro di studiare. Si è travestita da ragazzo per avere accesso al college. Si trova a Malasaña, sul muro del Palazzo Bauer.

Statua di Julia a Madrid

Il Neomudéjar

È un vecchia nave ferroviaria e che appartiene ad Atocha. Oggi ha uno spazio dedicato all'arte d'avanguardia. Sebbene sia forse meno conosciuto di altri centri, è anche uno dei punti di ritrovo più visitati ultimamente. È un'alternativa a tutta quell'arte che potrebbe non essere vista in altri luoghi. Ecco perché qui troverai spettacoli o robotica tra gli altri stili.

Il Neomudéjar Madrid

Chiringuito Rilassati

Perché poi dire che a Madrid non c'è la spiaggia! Almeno, la cosa più vicina può essere questo posto. Si trova nel quartiere di Malasaña. Il suo nome è "Se solo" e potrai trovare un menù molto vario. È un ristorante molto originale che ha una sorta di bar sulla spiaggia Chill Out nella sua parte inferiore. Ha tavoli semplici con luci molto delicate e, naturalmente, tutti sulla sabbia. Senza dubbio, sarà perfetto per un incontro di amici e qualche drink in mezzo.

La nonna del rock

Un'altra delle statue degna di nota è questa. È una statua in bronzo che rappresenta Ángeles Rodríguez Hidalgo. La cosiddetta nonna del rock era di Vallecas. Il suo gusto per il rock e la musica pesante l'ha portata a vivere i concerti delle grandi band. Quindi tutti l'ammiravano. Morì nel 1993 e oggi la sua memoria è in via Peña Gorbea.

Ristorante Bodega de los Secretos a Madrid

La cantina dei segreti

Ebbene, se abbiamo iniziato a parlare di segreti, dovevamo finire allo stesso modo. Non potevamo lasciarci sfuggire l'opportunità di menzionare questo posto impressionante. Riguarda una cantina piena di passaggi e gallerie che è stato restaurato. Anche se ha conservato l'essenza del passato. Così diventa un grande gioiello poter gustare una succulenta cena. La sua prima galleria fu costruita nel XVII secolo. Si trova in Calle San Blas, nel Barrio de las Letras.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*