Dolci e dessert tipici marocchini

Immagine | Pixabay

Uno degli aspetti che meglio rappresenta la cultura di un paese è la sua gastronomia. Quello del Marocco ha una grande ricchezza di ingredienti e una varietà di piatti a causa della moltitudine di scambi culturali che il paese ha avuto con altri popoli nel corso della storia come i berberi, gli arabi o la cultura mediterranea.

Si tratta, quindi, di una gastronomia raffinata ma allo stesso tempo semplice, dove spicca la miscela di sapori dolci e salati nonché l'uso di spezie e condimenti.

Ma se la gastronomia marocchina è nota per qualcosa, è per i suoi squisiti dessert. Se sei appassionato di cucina e hai un debole per i dolci, non perdere il seguente post dove recensiamo alcuni dei migliori dolci del Marocco.

Quali ingredienti vengono utilizzati nei dolci marocchini?

I dolci marocchini sono fatti principalmente di farina, semolino, noci, miele, cannella e zucchero. La miscela di questi ingredienti ha prodotto ricette molto popolari che si sono rapidamente espanse in tutto il mondo.

All'interno del variegato ricettario sui dolci marocchini ci sono tanti piatti ma se non avete mai provato le loro specialità, non potete perdervi queste prelibatezze.

I 10 migliori dolci marocchini

baklava

Uno dei dolci stella della cucina mediorientale che ha varcato i confini. La sua origine è in Turchia, ma man mano che si è espansa in tutto il mondo, sono emerse diverse varietà che incorporano diversi tipi di noci.

È fatto con burro, tahini, cannella in polvere, zucchero, noci e pasta fillo. L'ultimo passaggio dopo la cottura è bagnarlo nel miele per ottenere un dessert dal sapore dolce molto caratteristico unito ad una consistenza croccante ottenuta dall'utilizzo di noci e pasta filo.

La ricetta è molto semplice e puoi prepararla comodamente a casa. Per servirlo va tagliato in piccole porzioni perché è un dolce abbastanza consistente. Sebbene non provenga dal Maghreb, è uno dei dolci più consumati in Marocco.

Seffa

Immagine | Wikipedia di Indiana Younes

Uno dei dolci marocchini più apprezzati, soprattutto tra i bambini, è la Seffa. È un piatto così amato nel paese che ha la sua versione salata e dolce. Di solito è fatto in occasione di date speciali, riunioni di famiglia, quando nasce un bambino o anche ai matrimoni.

Inoltre, è molto semplice da preparare quindi non richiede molto tempo in cucina. Può essere consumato anche a colazione in quanto questo piatto è ricco di carboidrati complessi che generano energia a lunga durata, che fornisce tutto il necessario per affrontare una lunga giornata di lavoro.

Per preparare la versione dolce della Seffa, bastano un po 'di cuscus o spaghetti di riso, burro, mandorle affettate, zucchero a velo e cannella. C'è però anche chi aggiunge datteri, scorza di limone, cioccolato, pistacchi o arancia candita in quanto è un piatto che si può adattare ai gusti della famiglia aggiungendo altri ingredienti.

La seffa è uno dei dolci marocchini più sani perché il couscous contiene una grande quantità di fibre, ideali per la pulizia del corpo. Inoltre, le mandorle hanno una grande quantità di calcio. Insomma, una porzione di Seffa è un'opzione altamente consigliata per ricaricare le batterie in modo sano e delizioso.

Corna di gazzella

Immagine | Okdiario

Un altro dei dolci marocchini più tipici sono il kabalgazal o le corna di gazzella, una sorta di gnocco aromatico ripieno di mandorle e spezie la cui forma ricorda le corna di questo animale che nel mondo arabo è associato alla bellezza e all'eleganza.

Questo famoso dessert curvo è uno dei dolci marocchini più tradizionali ed è spesso accompagnato da tè in occasioni speciali.

La sua preparazione non è molto complicata. Per la pasta croccante si utilizzano uova, farina, burro, cannella, zucchero, succo e scorza d'arancia. D'altra parte, le mandorle tritate e l'acqua di fiori d'arancio vengono utilizzate per la pasta all'interno delle corna di gazzella.

Sfenj

Immagine | Cibo marocchino

Conosciuto come il «churro marocchino», Lo sfenj è uno dei dolci marocchini più tipici, che puoi trovare in molte bancarelle di qualsiasi città del paese.

Per la sua forma ricorda una ciambella o una ciambella e viene servito con miele o zucchero a velo. I marocchini lo prendono come aperitivo, soprattutto a metà mattinata accompagnato da un delizioso tè.

Gli ingredienti utilizzati per fare lo sfenj sono lievito, sale, farina, zucchero, acqua tiepida, olio e zucchero a velo da spolverare sopra per decorare.

Briwats

Immagine | Pixabay

Un altro dei piatti più gustosi della cucina Alahuita sono i briwat, piccoli snack di pasta sfoglia che possono essere riempiti sia con pasta salata (tonno, pollo, agnello ...) che dolce e vengono solitamente serviti in banchetti e feste.

Nella sua versione zuccherina, i briwat sono uno dei dolci marocchini più tradizionali. È una piccola torta a forma di triangolo e la sua pasta croccante è molto facile da preparare. Per quanto riguarda il ripieno, per la sua preparazione si utilizzano acqua di fiori d'arancio, miele, cannella, mandorle, burro e cannella. Una delizia!

Trid

Un altro dei dolci marocchini più apprezzati è il trid, noto anche come "torta dei poveri". Di solito viene assunto a colazione accompagnato da un bicchiere di tè o caffè. Semplice ma succoso.

Chebakias

Immagine | Okdiario

A causa del loro alto potere nutritivo, le chebakia sono uno dei dolci marocchini più popolari per rompere il digiuno durante il Ramadan. A loro piacciono così tanto che è molto comune trovarli in qualsiasi mercato o pasticceria del paese e il modo migliore per gustarli è con un caffè o un tè alla menta.

Sono fatti con un impasto di farina di grano tenero che viene modellato per friggere e servire in strisce arrotolate. Il tocco originale delle chebakie è dato dalle spezie che vi vengono applicate, come lo zafferano, l'essenza di fiori d'arancio, la cannella o l'anice macinato. Infine, questo dolce è condito con miele e condito con sesamo o semi di sesamo. Una delizia per chi ama i dolci dal sapore intenso.

Kanafeh

Immagine | Vganish

Questo è uno dei dolci marocchini più irresistibili. Croccante fuori e succosa dentro, questa è una deliziosa pasticceria mediorientale fatta con capelli d'angelo, burro chiarificato e formaggio akawi all'interno.

Una volta cotto, il kanafeh viene irrorato con uno sciroppo al profumo di acqua di rose e cosparso di noci, mandorle o pistacchi tritati. Questo dolce dal gusto delicato è una vera delizia e ti trasporterà in Medio Oriente sin dal primo morso. È preso soprattutto durante le vacanze del Ramadan.

Makrud

Immagine | Wikipedia di Mourad Ben Abdallah

Sebbene la sua origine si trovi in ​​Algeria, il makrud è diventato uno dei dolci marocchini più popolari ed è abbastanza comune a Tetouan e Oujda.

Si caratterizza per avere una forma a rombo e il suo impasto è composto da semola di grano tenero, che viene fritta dopo il riempimento con datteri, fichi o mandorle. Il tocco finale è dato bagnando il makrud in miele e acqua di fiori d'arancio. Delizioso!

Feqqas

Immagine | Craftlog

Un altro dei dolci marocchini che vengono serviti in tutti i tipi di feste sono i feqqas. Si tratta di biscotti croccanti e tostati realizzati con farina, lievito, uova, mandorle, acqua di fiori d'arancio e zucchero. Possono essere consumati da soli o aggiungendo all'impasto uvetta, arachidi, anice o semi di sesamo.

Le feqqas si caratterizzano per il loro sapore delicato adatto a tutti i palati. A Fez è tradizione servire pezzi di feqqas con una ciotola di latte come colazione per i bambini. Per gli adulti, l'accompagnamento migliore è un tè alla menta molto caldo. Non potrai provarne solo uno!


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*