Il cammello, un mezzo di trasporto molto efficiente

cammello

Fin da tempi molto antichi, probabilmente circa 3.000 anni fa, gli esseri umani hanno utilizzato il cammello come mezzo di trasporto efficiente in alcune regioni del mondo.

Questi ungulati sono famosi per i depositi di grasso (gobbe) sporgenti dal suo dorso, furono addomesticati dall'uomo migliaia di anni fa. Sono stati, e sono tuttora, una fonte di cibo (latte e carne), mentre la loro pelle è stata tradizionalmente usata per fare vestiti. Ma soprattutto il suo uso più importante è come mezzo di trasporto. Tutto grazie a la loro particolare anatomia, appositamente adattata al habitat desertici.

Quante specie di cammelli esistono?

Tuttavia, va notato che non tutti i cammelli del mondo sono uguali, né vengono utilizzati come mezzo di trasporto. Esistono nel mondo tre specie di cammelli:

  • cammello battriano (Camelus bactrianus), che vive in Asia centrale. Più grande e più pesante delle altre specie. Ha una doppia gobba e la sua pelle è lanosa.
  • Cammello selvaggio della Battriana (cammello selvatico), anche con due gobbe. Vive in libertà nelle pianure desertiche della Mongolia e in alcune zone dell'interno della Cina.
  • cammello arabo o Dromedario (Camelus dromedarius), la specie più popolare e numerosa, con una popolazione mondiale stimata di 12 milioni. Ha una sola gobba. Si trova in tutta la regione del Sahara e in Medio Oriente. Successivamente è stato introdotto anche in Australia.

Un cammello può raggiungere velocità fino a 40 chilometri all'ora e è in grado di resistere a lunghi periodi di tempo senza ingerire una sola goccia d'acqua. Il dromedario ad esempio può vivere perfettamente bevendo semplicemente una volta ogni 10 giorni. La sua resistenza al calore è impressionante: può sopravvivere nel deserto più caldo anche dopo aver perso fino al 30% della sua massa corporea.

cammello battriano

Cammelli battriani che bevono

Come fanno questi animali a vivere con così poca acqua? Il segreto è nel grasso che si accumulano nelle loro gobbe. Quando il corpo del cammello ha bisogno di idratazione, i tessuti adiposi in questi depositi vengono metabolizzati, rilasciando acqua. D'altra parte, i reni e l'intestino hanno una grande capacità di riassorbire i liquidi.

Ma ciò non significa che il cammello possa vivere senza acqua. Quando è il momento di innaffiare, un cammello adulto di 600 kg può bere fino a 200 litri in soli tre minuti.

La "nave del deserto"

Questa grande resistenza alla sete e al caldo, impossibile da trovare nella maggior parte dei mammiferi, ha incoronato questo animale come il migliore amico dell'uomo per sopravvivere nel deserto.

Per secoli, roulotte I commercianti usavano il cammello per attraversare vaste aree desertiche. Grazie a lui si potevano stabilire rotte e contatti commerciali e culturali che altrimenti sarebbero stati impossibili. In questo senso, va notato che il cammello è stato un elemento fondamentale per lo sviluppo di molte comunità umane in Asia e Nord Africa.

Se il deserto era un oceano di sabbia, il cammello era l'unico modo per navigare in esso e la garanzia di raggiungere un porto sicuro. Per questo motivo è popolarmente conosciuto come il "Nave del deserto".

carovana del deserto

Carovana di cammelli che attraversa il deserto

Ancora oggi, quando fuoristrada e GPS sono riusciti a prendere il suo posto come mezzo di trasporto, il cammello è ancora utilizzato da molte tribù beduine. Tuttavia, è più comune vederlo in alcuni paesi nel suo nuovo ruolo di attrazione turistica che come veicolo.

È comune che, durante i loro viaggi verso destinazioni come Marocco, Tunisia, Egitto o Emirati Arabi Uniti, i turisti assumano escursioni in cammello nel deserto. Con loro (sempre nelle mani di guide esperte), i viaggiatori in cerca di emozioni entrano in territori vuoti e inospitali, per poi dormire in tenda sotto il cielo stellato del deserto. Il cammello è, dopo tutto, il simbolo di un tempo dimenticato di viaggi romantici e avventure misteriose.

Il cammello come arma da guerra

Oltre alla sua comprovata efficacia come mezzo di trasporto, il cammello è stato utilizzato nel corso della storia anche come arma da guerra. Già nell'antichità il Persiani achemenidi Hanno scoperto una qualità di questi animali che era molto utile nella loro guerra: la sua capacità di spaventare i cavalli.

Così, la partecipazione di guerrieri a cavallo di cammelli in molte battaglie divenne comune, l'antidoto perfetto per annullare la cavalleria nemica. Molti documenti antichi attestano il ruolo dei cammelli nella conquista del regno di Lidia nel VI secolo a.C.

Cammelli e dromedari hanno fatto parte degli eserciti che hanno combattuto nel Nord Africa e Medio Oriente da prima dell'epoca romana e fino a tempi molto recenti. Anche l'esercito del Stati Uniti creò nel XIX secolo una speciale unità di cammelli che dispiegò nello stato della California.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

3 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1.   sebas corallo suddetto

    che se quello è un altro waveaaaaaaaaaa

  2.   sebasola suddetto

    che se quello è un altro waveaaaaaaaaaa

  3.   disse Sebas suddetto

    che se quello è un altro waveaaaaaaaaaa